pixel facebook
Parole dell'Energia
Parole dell'energia

Il mondo dell’energia ti appare complicato?

In tuo aiuto arrivano le parole dell’Energia di Enercom Luce e Gas, così da essere sempre preparato e consapevole!

Accisa agevolata gas

L’accisa sul gas, chiamata anche Imposta di Consumo, definita dal Ministero dell’Economia e della Finanza

Agevolazioni fiscali

L’energia elettrica e il gas naturale sono tassate per tutti i consumatori, sia civili che industriali.

App Enercom

L’app MyEnercom permette di gestire le proprie utenze in modo semplice e veloce.

ARERA

È l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente e si occupa, tra le varie funzioni che svolge, della regolazione e del controllo della concorrenza del mercato libero dell’energia.

Assicurazione clienti finale

Tutela tutti coloro che utilizzano gas fornito tramite una rete di distribuzione urbana.

Attivazione

Con attivazione si intende l’avvio della fornitura di energia, secondo le condizioni previste dal contratto sottoscritto con il venditore

Autolettura

la rilevazione, da parte del cliente finale, dei propri consumi di energia.

Bolletta

È un documento di fatturazione che il consumatore riceve periodicamente dal proprio fornitore. Sulla bolletta sono riportati i dati di fatturazione, la tipologia di fornitura, i consumi relativi ad un dato periodo, l’importo da pagare ed entro quando farlo e il periodo di autolettura. I clienti Enercom possono decidere di ricevere la bolletta in PDF, tramite email, oppure ancora in formato cartaceo. Inoltre, tutte le bollette sono scaricabili dall’area riservata MyEnercom e consultabili sull’App Enercom.

Bolletta 2.0

L’autorità ha introdotto la “Bolletta 2.0” nel 2014, al fine di introdurre criteri comuni di trasparenza verso i clienti finali. Ora tutte le voci di consumi e costi, nonché i dati più tecnici, sono gli stessi per tutti i venditori. L’obiettivo principale è stato quello di semplificare e rendere più fruibili tutte le informazioni contenute nella bolletta. Ad esempio, in aiuto dei consumatori, ci sono dei grafici che riassumono e spiegano in modo più semplice la scomposizione dei costi fatturati.

Bolletta via email

La bolletta via Email è uguale alla bolletta cartacea, ma in formato digitale (PDF) e quindi consultabile comodamente da qualsiasi dispositivo. Questa scelta permette di risparmiare carta, di essere sempre aggiornati in merito alla propria fatturazione senza incappare in disguidi dovuti al servizio postale e di consultare in qualsiasi momento un archivio di tutte le bollette ricevute in passato. Enercom offre ai propri clienti la possibilità di attivare questo servizio attraverso l’area riservata MyEnercom, in negozio o contattando il Customer Care.

 

Bonus Sociale

Il bonus sociale, riconosciuto dal distributore ed erogato da Enercom, è uno sconto sulle bollette di luce e gas, che ha lo scopo di garantire un risparmio alle famiglie numerose e in condizione di disagio economico e/o fisico. Il bonus deve essere richiesto presso il Comune di residenza (o un ente come il CAF) attraverso l’apposito modulo. Ha una validità di 12 mesi, dopo di che è necessario chiedere un rinnovo. Ad ogni cliente viene riconosciuto uno sconto differente, sulla base del numero dei membri della famiglia, della tipologia di utilizzo del gas e della zona climatica.

Business Assistant Enercom – EBA

I Business Assistant di Enercom sono professionisti del settore dell’energia, le cui competenze sono a completa disposizione dei clienti. I clienti Business possono prendere appuntamento con un Business Assistant di Enercom e valutare un’offerta su misura per la propria azienda. Per scoprire di più sui Business Assistant Enercom, clicca qui>https://www.enercomlucegas.it/business-assistant/

Call Center

Tra i vari modi in cui i clienti possono richiedere supporto e informazioni ad Enercom, c’è quello telefonico. Gli operatori del call center di Enercom, al servizio delle esigenze della clientela, sono contattabili telefonicamente dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 20:00 e il sabato dalle 09:00 alle 14:00. Il numero verde, gratuito da fisso è 800 490266, mentre da cellulare si compone lo 02 82900196, secondo i costi del proprio operatore telefonico.

Cambio Fornitore

Cambiare fornitore è un diritto di ogni cliente. Si tratta di un’operazione gratuita e non c’è né interruzione della fornitura di energia, né cambio di contatore. Le modalità e le tempistiche per cambiare fornitore sono decise dall’Autorità e valgono per tutti: al cliente è sufficiente sottoscrivere un contratto con il nuovo fornitore, che gestirà la pratica e comunicherà al precedente gestore la rescissione del contratto. Il vecchio gestore invierà una bolletta di conguaglio e il nuovo fornitore partirà con la nuova fatturazione. Chi è interessato a cambiare fornitore, può consultare le offerte Enercom nell’apposita sezione del sito

Canone Rai

Il Canone TV va pagato da tutti coloro a cui è intestata un’utenza elettrica di tipo domestico residenziale e che hanno un apparecchio televisivo. Il Canone viene addebitato rateizzato nelle fatture per la fornitura di energia elettrica e viene pagato per famiglia. Se si cambia fornitore o si attiva una nuova utenza, non sarà necessario fare alcuna comunicazione, il Canone verrà automaticamente addebitato in bolletta. Se non si possiede un apparecchio, per non pagare il Canone, è necessario presentare all’Agenzia delle Entrate l’apposita dichiarazione di non detenzione.

Certificato Verde

I certificati verdi sono dei meccanismi di incentivazione alla produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Per legge, i produttori e gli importatori di energia elettrica hanno l’obbligo di immettere in rete una quota di energia pulita. Un certificato verde corrisponde a un tot di emissioni CO2 risparmiate grazie alla produzione di energia pulita, per questo viene dato a chi produce energia verde. Queste aziende e società, una volta ottenuti i certificati, possono venderli a chi, invece, non riesce a produrre energia pulita come previsto dalla legge.

Classi di Consumo

I clienti Enercom sono suddivisi in differenti classi di consumo sulla base della quantità di gas utilizzata. Le classi di consumo incidono sulla frequenza di fatturazione e sulle finestre di autolettura. Nel caso dei clienti domestici si distinguono gli utenti in Classe A, con consumi inferiori a 500 Smc/anno, e clienti in Classe B, con consumi superiori a quelli indicati e sino a 5.000 smc/anno. Oltre i 5.000 smc/anno rientrano in classe C.

Codice Contratto

Il codice contratto è un numero che identifica il singolo contratto di fornitura di luce o gas. Su tutte le bollette dei clienti Enercom, questo codice è indicato in alto a sinistra. È composto da 9 cifre e serve ad Enercom per identificare ogni contratto del cliente.

Codice Etico

Il codice etico è un documento volontario che le aziende adottano per identificare e far rispettare i propri principi etici e morali. Il Codice Etico di Enercom (scaricabile qui https://www.enercomlucegas.it/index-chi-siamo/) serve, quindi, per ricordare che tutte le persone in azienda condividono responsabilità e valori di eticità, correttezza e trasparenza.

Codice Remi

Il codice REMI identifica le cabine, che rappresentano i Punti di Consegna del gas dalla società di trasporto a quella di distribuzione dell’energia. La sigla REMI deriva da “cabina di Regolazione e Misura” e indica un punto fisico che congiunge la rete nazionale a quella locale. Tutte queste cabine sono telegestite attraverso appositi sistemi informatici che, ad esempio, ne rilevano eventuali guasti.

Coefficiente Correttivo o di conversione

E’ un coefficiente, definito da ARERA, che serve a trasformare il consumo di gas rilevato in Smc. La temperatura e la pressione esterna, che variano di luogo in luogo, incidono sul volume di gas che arriva effettivamente alle nostre case. Così, il fattore C viene moltiplicato per i metri cubi di gas misurati dal contatore. In questo modo si ottengono i consumi espressi nell’unità utilizzata per la fatturazione, cioè lo Standard metro cubo (Smc).

Conciliazione

Se un reclamo rimane insoluto, è possibile procedere in modo gratuito con la procedura di conciliazione, che permette di risolvere, tramite l’intervento dell’ARERA, eventuali controversie con l’operatore. Nel caso sussista una controversia con un operatore del settore dell’energia, l’utente finale può sporgere un reclamo e, se questo non viene estinto, attivare una procedura di conciliazione. La procedura prevede che un “conciliatore” aiuti le parti a trovare un accordo. Si tratta di un servizio istituito dall’Autorità e per attivarlo è sufficiente compilare un apposito Modulo di Richiesta presente sul sito dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. Per ulteriori dettagli è possibile consultare direttamente il sito dell’ARERA: https://www.arera.it/it/consumatori/conciliazione.htm.

Condizioni generali di fornitura

Le condizioni generali di fornitura, come indicato dall’Autorità, devono essere redatte da tutti i venditori di luce e gas. Le condizioni generali di fornitura di Enercom (scaricabili qui https://www.enercomlucegas.it/pdf/me01a_condizioni_generali.pdf) servono per fornire al cliente le informazioni principali legate all’accordo che stanno sottoscrivendo con il proprio venditore di energia. Tra i temi trattati nel documento ci sono l’attivazione della fornitura, la durata del contratto e il rinnovo, il diritto di ripensamento del cliente, indicazioni in merito fatturazione e rateizzazione, nonché informazioni sulla sicurezza degli impianti o sulla qualità del servizio.

Consumo annuo

Il consumo annuo di luce e gas di un cliente è relativo a 12 mesi di fornitura e viene quantificato sulla base dello storico dei consumi. Nel caso un cliente abbia un contratto attivo da meno di un anno, Enercom, come tutti i venditori di energia, fa una stima sulla base dei dati disponibili. Questa stima viene chiamata “consumo da inizio fornitura”. Quando i dati di un intero anno saranno disponibili, la stima verrà corretta con i consumi effettivi.

Contatore

È il punto da cui l’energia viene consegnata agli utenti ed è il dispositivo che permette di misurare la quantità di energia utilizzata. I vecchi contatori analogici, vengono man mano sostituiti (gratuitamente) con i nuovi contatori elettronici, disponibili sia per la luce che per il gas. I contatori elettronici, oltre ad essere più semplici e precisi, permettono alcune funzionalità come il controllo e il monitoraggio da remoto.

Contratto Online

Le offerte online di Enercom ti permettono di sottoscrivere un contratto completamente online, senza carta. L’attivazione di queste offerte non richiede la stampa di alcun modulo e può essere fatta comodamente da casa e in qualsiasi moment.. Le bollette sono emesse mensilmente e il cliente le riceve direttamente nella posta elettronica.

Contributo Venditore

Il prezzo finale indicato nella bolletta, ovvero quello da pagare al proprio venditore, è la somma di diverse voci di spesa. Tra queste c’è un contributo che ha lo scopo di coprire le spese che i venditori come Enercom sostengono svolgendo la propria attività di vendita. Questo contributo, nel servizio di maggior tutela, viene stabilito dall’Autorità e può variare da un luogo ad un altro. Vedi anche voce “Quota di Vendita al Dettaglio”. Ogni venditore del mercato libero può scegliere se applicare la QVD Arera o una propria.

Corrispettivi CMP

La sigla CMP sta per Componente Materia Prima ed indica una quota che si trova nella bolletta del gas relativa al prezzo da pagare per l’acquisto della materia prima (il gas). Il prezzo unitario del gas, così come il costo totale per l’acquisto della materia prima, si trovano nella prima pagina vicino al grafico. Le due voci da leggere sono “Costo medio unitario della spesa per la materia gas naturale” e “Spesa per la materia gas naturale”.

Costo fisso distributore

In ogni bolletta l’importo totale da pagare è il risultato della somma di diversi costi, di cui alcuni variabili (legati al consumo di energia) ed altri fissi. I costi fissi vengono decisi dall’ARERA, non dipendono dai consumi di energia dei clienti e riguardano – ad esempio – i costi per il trasporto di energia e la gestione del contatore e gli oneri di sistema. Nelle bollette Enercom, la terza e quarta pagina sono dedicate agli elementi di dettaglio della fattura, dove sono specificate tutte le voci di costo, suddivise per categoria e in fissi e variabili.

Dispacciamento

Con il termine dispacciamento si indica un servizio che garantisce l’equilibrio tra l’offerta e la domanda di energia elettrica. Oggi questo equilibrio deve far fronte alla domanda meno prevedibile dell’energia, anche a causa dell’imprevedibilità delle fonti rinnovabili. Il dispacciamento è garantito regolando l’offerta, le interconnessioni con l’estero e tramite i sistemi di accumulo.

Distributore di zona

Il distributore di energia, da non confondere con il fornitore di energia, è responsabile di trasportare l’energia ad ogni utente. Il distributore non deve essere scelto, in quanto il territorio è suddiviso in zone e ognuna è servita da un solo distributore. Il distributore è responsabile inoltre del buon funzionamento della rete, del servizio di misura, dell’attività di posa o rimozione dei contatori. Enercom, invece, è fornitore di energia e si occupa di comprare l’energia dal mercato e fornirla a sua volta ai propri clienti.

E-Bike

La E-Bike, comunemente chiamata bici elettrica, è una bicicletta dotata di pedalata assistita, con un motore elettrico che ci aiuta quando pedaliamo. Possiamo scegliere il livello di assistenza elettrica e i modelli standard non superano i 25 km/h, con batterie dalla durata variabile, generalmente dai 30 ai 90 km circa.

Tra i nuovi prodotti di Enercom, vieni nei nostri negozi a scoprire la NILOX X2 Plus: https://www.enercomlucegas.it/prodotti/

In esclusiva per i clienti Enercom la possibilità di rateizzazione in bolletta attraverso 12 comode rate mensili!

Efficienza Energetica

L’efficienza energetica di un sistema indica la possibilità di sfruttare meno energia a parità di capacità di soddisfare un bisogno. L’efficienza energetica può contraddistinguere diversi sistemi, da un edificio a una lampadina. All’utente finale permette un risparmio economico, in quanto “svolge” le stesse attività ma consuma meno energia; mentre per l’ambiente, meno energia prodotta significa un minor impatto ambientale. Enercom offre servizi di efficientamento energetico attraverso SIMET, una delle società del Gruppo Enercom.

Energia Verde

L’energia verde, detta anche energia sostenibile, viene prodotta da fonti rinnovabili e nel rispetto dell’ambiente. Ne sono un esempio il fotovoltaico, la geotermia o l’eolico. L’energia verde rientra in un più ampio tema di riduzione dell’impatto ambientale e di sviluppo sostenibile, fondamentali per usufruire delle ricchezze del nostro pianeta in modo rispettoso sia verso di esso, sia verso i bisogni delle generazioni future.

ESCo

Le ESCo sono società di servizi energetici, ovvero quei soggetti che si impegnano nella realizzazione di progetti energeticamente efficienti. Le ESCo possono sviluppare progetti in differenti settori legati al mondo dell’energia, con lo scopo di individuare soluzioni sostenibili, anche economicamente, e di efficienza energetica. Questo è l’obiettivo di SIMET, società ESCo del Gruppo Enercom, che si pone l’obiettivo di raggiungere traguardi nel campo del risparmio energetico e della riduzione di emissioni di CO2. Tra i servizi della società ci sono quello di monitoraggio dei consumi energetici, di diagnosi energetica e di consulenza di efficienza energetica.

Falsi Addetti

Con il termine falsi addetti si intendono “finti operatori” che, attraverso vendite porta a porta o azioni di telemarketing, sono responsabili di truffe nel campo dell’energia. I consumatori devono essere ben informati e attenti a non rilasciare mai, a operatori non riconosciuti, dati personali che possono essere utilizzati per aprire nuovi contratti. Enercom rispetta la privacy dei propri clienti e per tutti i clienti che hanno dubbi o segnalazioni da fare mette a disposizione i propri negozi ed il Servizio Clienti.

Fasce Orarie

I contatori della luce rilevano i consumi suddivisi per fasce orarie. Attualmente sono 3:

Fascia F1: dal lunedì al venerdì, dalle 08:00 alle 19:00
Fascia F2: dal lunedì al venerdì, dalle 7:00 alle 8:00 e dalle 19:00 alle 23:00; il sabato dalle 07:00 alle 23:00
Fascia F3: dal lunedì al sabato dalle 23:00 alle 07:00 del mattino successivo ed i festivi

Enercom permette ai propri clienti di scegliere tra l’opzione monoraria (H24) o bioraria. Questo permette di valutare il prezzo dell’energia più conveniente, sulla base delle proprie abitudini.

Fatturazione elettronica

La Legge di Bilancio del 2018 ha introdotto l’obbligo di fatturazione elettronica dal primo gennaio 2019. La fatturazione elettronica, valida per cessione di beni o servizi, avviene tra soggetti con Partita Iva, ma anche tra un soggetto con Partita Iva e un cliente finale. Lo scambio delle fatture avviene attraverso il Sistema Di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate e se un cliente è dotato di Partita Iva deve comunicare il proprio Codice Destinatario o l’indirizzo PEC. Prosegue, in parallelo, l’invio delle bollette con le modalità già precedentemente in atto, inclusa la versione cartacea.

Fonti Fossili

I combustibili fossili derivano dalla trasformazione che avviene in un arco temporale di milioni di anni di composti organici di varia natura. Si tratta di fonti energetiche non rinnovabili che, quindi, tendono ad esaurirsi. Sono accumulate sotto la superficie terrestre e i principali combustibili fossili sono il carbonio, il petrolio e il gas naturale.

GDPR

Il GDPR è il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore da maggio del 2018, che sostituisce la precedente Direttiva europea sulla Protezione dei Dati. Il Regolamento è costituito da norme sulla protezione dei dati personali e sulla privacy e questo aggiornamento è stato necessario per considerare anche tutti gli sviluppi digitali avvenuti negli ultimi anni. Enercom, come azienda, ha rivisto le proprie policy, adeguandole al nuovo Regolamento.

Gruppo Enercom

Enercom Luce e Gas è una delle società del Gruppo ENERCOM, nato nel 1952. Il Gruppo oggi è strutturato in cinque aree di business: la vendita di energia viene effettuata da Enercom Luce e Gas; la distribuzione gas attraverso Gei Spa; i servizi a supporto sono garantiti dalla società OmniaServizi Srl; l’approvvigionamento all’ingrosso con EnerPartner; l’illuminazione pubblica, l’efficientamento energetico e la gestione calore con SIMET.

Imposte e agevolazioni

Nel caso della fornitura del gas metano, è il Ministero dell’Economia e della Finanza a decidere l’imposizione fiscale, che include imposte, dazi e tasse. Sulla formazione del prezzo dell’energia incidono 3 voci: l’IVA, l’addizionale regionale e l’accisa sul gas naturale. L’IVA viene applicata al 10% per consumi fino a 480 mc/anno, mentre sale al 22% per consumi superiori. L’accisa e l’addizionale regionale, invece, dipendono dal tipo di consumo e dalla regione in cui si colloca il consumatore. Alcuni soggetti, come imprese e forze dell’ordine, hanno diritto a delle agevolazioni fiscali, ovvero una riduzione dell’imposta. Per maggiori dettagli consultare la voce “Agevolazioni fiscali”.

Indennizzi

Nel caso di un mancato pagamento, Enercom attiva specifiche procedure relative alla morosità che, quando perdura, porta alla cessazione della fornitura. Per tutelare i consumatori, sono comunque previsti degli indennizzi nei seguenti casi:

Sospensione della fornitura o riduzione della potenza per morosità, ma senza un precedente invio della comunicazione di costituzione di mora da parte del venditore.

Sospensione della fornitura o riduzione della potenza per morosità, senza rispettare:

il termine entro cui il cliente può provvedere al pagamento;

il termine tra la data di comunicazione in mora e la data di consegna del vettore postale (se il venditore non è in grado di documentare la data di invio);

il tempo minimo da prevedere tra la data ultima di scadenza di pagamento e la richiesta del venditore di chiusura del PdR/POD.

Indirizzo di fornitura

L’indirizzo di fornitura è il luogo fisico in cui l’energia viene effettivamente fornita. Questo indirizzo non sempre coincide con quello fornito dal cliente per l’invio della bolletta. Tutti i clienti Enercom visualizzano il proprio indirizzo di fornitura anche nella prima pagina della bolletta, insieme ai dati identificativi dell’intestatario del contratto di fornitura.

IoT – Internet of Things

IoT, in italiano internet delle cose, è un termine che viene utilizzato per tutti quegli oggetti connessi alla rete e tra loro. L’internet delle cose parte dall’evoluzione e dalla diffusione della tecnologia delle telecomunicazioni. L’idea è quella di sovrapporre la realtà di internet al mondo reale, quindi di creare una rete digitale di oggetti fisici. Si collegano a internet gli oggetti e in questo modo, tramite essi, si raccolgono e monitorano grandi quantità di informazioni. Alcuni esempi di IoT? Basti pensare a tutti gli oggetti connessi in una smart home, ai sistemi di illuminazione intelligente, ai nuovi sistemi di sicurezza o di guida automatizzati.

kWh

Il kilowattora è l’unità di misura che viene utilizzata per calcolare i consumi di energia (anche se secondo il sistema internazionale l’energia viene misura in Joule). Un kWh rappresenta la quantità di energia assorbita in un’ora alla potenza di 1 kW. Se, ad esempio, un forno ha una potenza di 30 kW e resta acceso, alla massima potenza, per un’ora, otterremo un consumo pari a 30 kWh. Sulla bolletta i calcoli dei consumi energetici sono espressi con questa unità e dipendono, quindi, dalla potenza di cui abbiamo avuto bisogno e dal tempo per cui l’abbiamo consumata.

Lampadine a LED

Le lampade a LED sono un tipo di illuminazione a risparmio energetico. Questo significa che rispetto alle tradizionali lampadine ad incandescenza, a parità di luce prodotta, consumano meno. Altri vantaggi delle lampade LED sono la loro durata di vita, che può essere anche di diverse decine di migliaia di ore, il funzionamento a voltaggi bassi e il fatto che non si surriscaldano, garantendo maggior sicurezza. Presso i negozi Enercom è possibile trovare diverse tipologie di lampadine LED, presenti anche sulla pagina (https://www.enercomlucegas.it/prodotti/) dedicata ai prodotti.

 

Lampadine Smart

Le lampadine smart sono luci intelligenti, realizzate con una tecnologia che permette la loro regolazione da smartphone. Queste lampadine, disponibili in diverse versioni sul mercato, sono a basso consumo energetico e la luminosità può essere impostata sulla base delle esigenze del momento: per leggere avremo bisogno di un’illuminazione differente rispetto a quella adatta per guardare un film. Rispetto alle normali lampadine, non cambiano né il sistema elettrico, né l’attacco per le lampade, mentre la connessione wireless è garantita da un dispositivo inserito nella lampadina, che si collega al router di casa e ne permette il controllo a distanza.

Vieni nei Negozi Enercom a scoprire le lampadine Smart della gamma Philips Hue: https://www.enercomlucegas.it/prodotti/

Lettura (effettiva e stimata)

Con lettura si intende il rilievo dei consumi energetici di un cliente. È possibile distinguere tra lettura effettiva e stimata. La prima, tramite autolettura del cliente o eseguita dal distributore da remoto o con un proprio operatore, è la lettura dei consumi indicati sul display del contatore. La lettura stimata, utilizzata quando mancano i dati di lettura reali, è una stima dei possibili consumi eseguita sulla base dello storico consumi e su meccanismi di calcolo stabiliti dall’Autorità.

Mercato Libero

Il mercato, nell’energia, è completamente libero dal 1° luglio 2007. Con il Decreto Bersani, recependo una direttiva europea, si è iniziato un percorso che ha reso tutti i clienti idonei di poter scegliere da quale venditore rifornirsi di energia, valutando le offerte e le condizioni contrattuali ritenute più convenienti. Ogni cliente può decidere di cambiare il proprio fornitore in qualsiasi momento, senza costi, né cambi di contatore. Enercom offre sia ai suoi clienti (ancora in maggior tutela) che ai potenziali, ottime soluzioni per passare al mercato libero (https://www.enercomlucegas.it/offerte-casa/).

Mercato Tutelato (o Maggior Tutela)

Nel mercato tutelato i prezzi e le condizioni contrattuali per la fornitura di energia sono stabiliti dall’Autorità. Tutti i clienti che non hanno ancora stipulato un contratto nel mercato libero (con lo stesso fornitore o con uno nuovo) oggi sono ancora nel mercato di maggior tutela. Per passare al mercato libero la prima cosa da fare è confrontare le offerte dei diversi operatori, come Enercom, e scegliere quella più adatta alle proprie esigenze (https://www.enercomlucegas.it/offerte-casa/)

 

Metrocubo Standard (Smc)

Lo standard metro cubo è l’unità di misura con cui si esprime la quantità di gas fatturata in bolletta. Il contatore, invece, misura il gas in metri cubi. Poiché lo Smc indica la quantità di gas contenuta in un metro cubo a condizioni standard di temperatura e pressione, per calcolarlo è necessario moltiplicare i mc di gas per un coefficiente di conversione, variabile in base alla località geografica.

Mix Energetico

Con Mix energetico si intende l’insieme di diverse fonti energetiche per la produzione di elettricità messa in rete e venduta all’utente finale. Tutti i venditori di energia elettrica come Enercom, devono comunicare ai propri clienti informazioni sul mix di fonti energetiche utilizzate per la produzione di energia. A tal fine è necessario tracciare le fonti utilizzate, includendo anche le importazioni.

Morosità e Indennizzi

Informativa ai sensi  dell’art. 17, Allegato A, Delibera 258/2015/R/com e ss.mm.ii. e ai sensi dell’art. 20, Allegato A, Delibera ARG/gas 99/11 e ss.mm.ii. dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, ARERA

In caso di mancato pagamento, decorsi almeno 5 (cinque) giorni dalla scadenza della fattura, ENERCOM attiverà le procedure previste in caso di morosità del cliente. In particolare, ENERCOM invierà al cliente una comunicazione di costituzione in mora a mezzo raccomandata o posta elettronica certificata. Nella comunicazione di costituzione in mora verrà indicata la data entro la quale il cliente dovrà provvedere al pagamento di quanto dovuto. Il cliente è tenuto a comunicare a ENERCOM l’avvenuto pagamento inviando copia della documentazione attestante il pagamento con le modalità indicate nella costituzione in mora.

SOSPENSIONE DELLA FORNITURA Le Delibere 258/2015/R/com e ss.mm.ii., 173/13/R/com e ss.mm.ii., ARG/gas 99/11 e ss.mm.ii. e 67/13/R/com e ss.mm.ii.  dell’Autorità di regolazione per Energia, Reti e Ambiente prevedono che, in costanza di mora, l’esercente la vendita possa chiedere la chiusura del punto di riconsegna per sospensione della fornitura per morosità. Nel caso di clienti finali connessi in bassa tensione, la sospensione della fornitura verrà richiesta decorsi 25 giorni solari dalla data di notifica e 3 giorni lavorativi dalla data di scadenza della  costituzione in mora, e comporterà la riduzione della potenza a un livello pari al 15% della potenza disponibile e, decorsi 15 giorni nel perdurare della morosità, la sospensione della fornitura. In tutti gli altri casi, la sospensione della fornitura verrà richiesta decorsi 40 giorni solari dalla data di notifica e 3 giorni lavorativi dalla data di scadenza della  costituzione in mora.ENERCOM ha diritto di chiedere al Cliente il pagamento dei corrispettivi di sospensione e riattivazione della fornitura nel limite dell’ammontare previsto dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente e definito dal Distributore, oltre a eventuali costi amministrativi.

INTERRUZIONE DELLA FORNITURA Nel caso in cui il cliente non renda possibile l’esecuzione della chiusura del punto di riconsegna sarà possibile chiedere all’impresa di Distribuzione l’intervento di interruzione dell’alimentazione del punto di riconsegna come stabilito dall’Allegato A (TIMOE) alla deliberazione 258/2015/R/com e ss.mm.ii. e dalla Delibera ARG/gas 99/11 e ss.mm.ii. dell’Autorità di regolazione per Energia, Reti e Ambiente. L’avvenuta interruzione coinciderà con la risoluzione automatica del contratto per inadempimento ai sensi dell’art.1453 c.c. e seguenti .

RISOLUZIONE DEL CONTRATTO In ogni caso, in costanza di mora, il contratto si potrà considerare risolto per inadempimento ai sensi dell’art.1453 c.c. e seguenti . ENERCOM si riserva di espletare le formalità necessarie al fine di estinguere la propria responsabilità per i prelievi effettuati presso il punto di riconsegna e addivenire alla risoluzione contrattuale del servizio di Distribuzione, ovvero la cessazione di tutti gli oneri a carico di ENERCOM nei confronti dell’impresa di Distribuzione relativamente a tale punto di fornitura, così come previsto dalla Delibera 487/2015/R/eel e ss.mm.ii. e dalla Delibera 77/2018/R/com e ss.mm.ii.

AVVIO PRATICA RECUPERO DEL CREDITO Qualora la posizione debitoria non fosse regolarizzata, ENERCOM si riserva di avviare, anche contemporaneamente alle procedure di cui sopra, la pratica di recupero del credito tramite società esterne e legale.

SISTEMA INDENNITARIO Qualora la posizione debitoria non fosse regolarizzata, ai sensi della Delibera ARG/elt 219/10 e ss.mm.ii. e della Delibera 593/2017/R/com e ss.mm.ii. dell’Autorità di regolazione per Energia, Reti e Ambiente, potrà essere applicato un corrispettivo a titolo di “indennizzo per il mancato incasso del credito” (Cmor) da parte del Suo nuovo fornitore di energia elettrica o gas.

ENERCOM è tenuta a corrispondere al Cliente un indennizzo automatico per un importo pari a:

a) euro 30 (trenta) nel caso in cui la fornitura sia stata sospesa per morosità, o sia stata effettuata una riduzione di potenza (nel caso dell’Energia Elettrica), nonostante il mancato invio della comunicazione di costituzione in mora;

b) euro 20 (venti) nel caso in cui la fornitura sia stata sospesa per morosità, o sia stata effettuata una riduzione di potenza (nel caso dell’Energia Elettrica), nonostante alternativamente

1. il mancato rispetto del termine ultimo entro cui il cliente è tenuto a provvedere al pagamento;

2. il mancato rispetto del termine minimo tra la data di scadenza del termine ultimo di pagamento e la data di richiesta all’impresa distributrice di Chiusura del POD/PdR per sospensione della fornitura per morosità.

Per la consultazione delle Delibere citate è comunque possibile accedere al sito dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente: www.arera.it

MyEnercom

MyENERCOM è il nome dell’area riservata di ENERCOM a cui possono accedere tutti i clienti. Da questa sezione si ha la possibilità di gestire la propria utenza in modo comodo e veloce. Dall’Area Riservata MyEnercom è possibile, ad esempio, controllare i propri consumi, scaricare le fatture in PDF, effettuare l’autolettura e gestire i propri contratti di luce e gas. Per effettuare il Login, è possibile collegarsi a questa pagina (https://my.enercomlucegas.it/Login.aspx?ReturnUrl=%2f).

Negozi Enercom

Enercom, presente sul territorio da più di 70 anni, è al fianco dei propri clienti anche grazie ad una rete di negozi distribuiti nelle località servite dall’azienda. I 25 negozi Enercom offrono ai clienti punti di riferimento per qualsiasi tipo di necessità. Trovi i riferimenti alla pagina Negozi del sito web.

Obblighi in materia di sicurezza

La legge prevede diversi obblighi in materia di sicurezza nel settore dell’energia. Dal 1990 per la sicurezza degli impianti di utenza a gas per uso civile, si deve fare riferimento ad apposite norme che prevedono l’abilitazione e l’iscrizione ad un albo delle imprese autorizzate a effettuare lavori di installazione, trasformazione, ampliamento e manutenzione degli impianti. Allo stesso tempo, il committente, ovvero il cittadino che richiede i suddetti lavori, può rivolgersi solo ad un’impresa abilitata. Per gli impianti realizzati dall’entrata in vigore della legge, l’impresa deve rilasciare al committente una Dichiarazione di conformità, mentre per quelli antecedenti devono essere svolti degli adeguamenti alla regola dell’arte.

L’Autorità ha pubblicato un regolamento che obbliga il cliente che richiede la fornitura per un nuovo impianto a presentare al distributore anche la documentazione per l’accertamento della corretta esecuzione. Dopo opportune verifiche, se l’esito è positivo, viene avviata la fornitura.

Offerta Servizio Tutela Gas

L’offerta servizio tutela gas consiste nella fornitura di gas alle condizioni economiche e contrattuali regolate dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. L’Autorità aggiorna i prezzi trimestralmente. Il diritto al servizio di tutela è indipendente dal fornitore di energia ed è di tutti i clienti domestici e i condomini il cui consumo energetico annuale non supera i 200.000 Smc. Dal 01 luglio 2020 il regime di tutela si concluderà e ciascuno di noi dovrà scegliere un’offerta nel mercato libero.

Pagamenti (Modalità)

Il pagamento della bolletta può essere fatto in diversi modi. I clienti Enercom possono scegliere tra le seguenti opzioni:

  1. domiciliazione bancaria – attivando la modalità di pagamento SEPA alla sottoscrizione del contratto o in autonomia nell’apposita sezione dell’area riservata MyEnercom
  2. carta di credito – attraverso la sezione dedicata e accessibile dall’AppEnercom, nell’Area Riservata myEnercom o nell’AreaSelf di alcuni negozi
  3. contanti o bancomat – recandosi  in posta o in uno dei nostri negozi.

Pagamento tramite SEPA

L’addebito automatico SEPA (Single Euro Payment Area) permette di pagare le bollette in maniera automatica alla data della scadenza.  Attivando il pagamento SEPA puoi avere i seguenti vantaggi:

  • Nessun deposito cauzionale.
  • Nessun rischio di dimenticare la scadenza.

Parla con chi può aiutarti davvero

Questo “motto” esprime chiaramente l’importanza che Enercom dà al dialogo e al contatto umano nell’attività di assistenza dei propri clienti. I consumatori sono sempre più informati e, grazie anche allo sviluppo del web, le aziende si sono indirizzate verso una multicanalità che permettesse alle persone di scegliere la forma di interazione ritenuta più opportuna. Una scelta fatta anche da Enercom mantenendo l’interazione col cliente basata sull’empatia e sull’avvicinamento delle due parti, qualunque sia il canale scelto. “Parla con chi può aiutarti davvero” esprime la convinzione di Enercom secondo cui, ancora oggi, anche nell’era dell’industria 4.0, il punto di vendita fisico rimane fondamentale senza tuttavia trascurare tutti gli altri canali.

PdR

Il PdR è il Punto di Riconsegna, ovvero il punto di prelievo del gas. Si tratta di un codice univoco, di 14 cifre, che rimane invariato sia se si decide di cambiare fornitore, sia se venisse cambiato il contatore. Il codice viene assegnato quando si effettua l’allacciamento del gas. Il codice è utile quando si deve fare una voltura, un subentro o una disdetta del contratto e può essere recuperato dalla bolletta del..

Placet

La Placet, voluta e regolamentata dall’Autorità, è un’offerta standard per la fornitura di energia che tutti i venditori devono avere, con una proposta a prezzo fisso ed una a prezzo variabile. Ogni venditore può definire le condizioni economiche dell’offerta, ma l’ARERA ne stabilisce le condizioni contrattuali (infatti la parola Placet significa Prezzo Libero A Condizioni Equiparate alla Tutela). I contratti hanno una durata indeterminata e ogni anno il venditore può aggiornare i prezzi, con adeguata comunicazione al cliente.

POD

Il POD è un codice alfanumerico che identifica il punto di prelievo dell’energia elettrica. Questo codice, che può essere lungo 14 o 15 caratteri, inizia sempre con IT e rimane invariato anche quando si cambia fornitore. Il POD serve per diverse operazioni, come il cambio del fornitore, la voltura o il subentro. Per conoscere il proprio codice POD è possibile ricercarlo sulla bolletta.

Portale Offerte ARERA

Il Portale Offerte dell’ARERA, attivo dall’estate del 2018, raccoglie e pubblica le offerte disponibili nel mercato libero per la vendita di energia. In questo modo tutti i clienti, dalle famiglie alle piccole imprese, possono confrontare e scegliere quella che ritengono migliore per soddisfare le proprie esigenze.

Potenza Impegnata

È la potenza resa disponibile dal venditore al cliente finale. Nella maggior parte delle utenze domestiche è pari a 3 kW, ma può essere ridefinita sulla base delle proprie esigenze (in base al tipo e al numero di dispositivi elettrici in funzione contemporaneamente). Quando un cliente sottoscrive un contratto con Enercom per una nuova fornitura dovrà chiedere la potenza di cui ha bisogno, che verrà poi indicata nel contratto. È possibile modificare la potenza impegnata anche in un secondo momento.

Potenza Termica

La potenza termica indica la quantità di energia fornita in un certo intervallo di tempo. Viene misurata in kW o kcal/h e, nel caso di un impianto del gas, è la somma dei carichi di tutti i dispositivi che funzionano a gas all’interno dell’abitazione, come la cucina e la caldaia. Conoscere la potenza termica del proprio impianto può servire per attivare la fornitura del gas o sapere di chi è il compito di eseguire il dimensionamento dell’impianto. Infatti, per questioni di sicurezza, se con una singola portata termica si superano i 35kW, è necessario l’intervento di un professionista abilitato.

Potere Calorifico Superiore (PCS)

Il PCS indica la quantità di energia che si ottiene dal processo di combustione completo di una certa quantità di gas, con una pressione di reazione costante e con dei reagenti che riportano i prodotti della combustione alla temperatura iniziale. Questa unità di misura viene utilizzata nel campo della fornitura energetica per determinare la qualità del gas venduto. Esso offre indicazioni in merito alla qualità e alla composizione della miscela gassosa erogata: l’Autorità fissa il valore standard (0,03852 GJ/Smc).

Prezzo Fisso

Il prezzo fisso, a differenza di quello indicizzato, non subisce influenze dal mercato e rimane invariato per tutta la durata dell’offerta (solitamente 12 o 24 mesi). ENERCOM, 90 giorni prima della scadenza, comunica il nuovo prezzo fisso e garantisce che sia in linea con le condizioni del mercato del momento.

Prezzo Indicizzato o Variabile

Il prezzo indicizzato di luce e gas è variabile, in quanto può essere influenzato dalle oscillazioni del mercato dell’energia, dei prodotti petroliferi e/o dal cambio euro/dollaro. Questi cambiamenti possono essere sia al ribasso che al rialzo. Il principale fattore che incide su queste variazioni di prezzo è il costo dell’acquisto dell’energia all’ingrosso. Per definizione, non è possibile fare previsioni certe sul prezzo indicizzato.

Privacy

Il tema della privacy fa riferimento al diritto di ogni individuo alla riservatezza dei propri dati personali. Tutte le aziende e gli enti pubblici, a diversi livelli, sono interessati al corretto trattamento dei dati sensibili degli individui, sia interni che esterni all’organizzazione. Da maggio 2018 è entrata in vigore la nuova normativa sulla Privacy (GDPR) la quale prevede che tutti i soggetti diano il loro esplicito consenso al trattamento dei dati sensibili. Quest’anno, un’ulteriore novità è la ePrivacy, ovvero un insieme di regole relative ai metadati, ai dati informatici e alle comunicazioni elettroniche.

Procedura di ripristino

La procedura di ripristino, stabilita dall’ARERA, permette a un consumatore di annullare un contratto non richiesto e ritornare ad essere servito dal fornitore precedente alle condizioni contrattuali che aveva definito con quest’ultimo. Questa procedura è utile quando, involontariamente o male informato, un utente sottoscrive un contratto a causa di una pratica commerciale scorretta o ingannevole del “nuovo” fornitore. Il fornitore non richiesto deve accogliere il reclamo del cliente ed inviare al precedente venditore tutte le informazioni necessarie per ripristinare le precedenti condizioni di fornitura. Il reclamo per contratto non richiesto, che dà il via all’intero iter, deve essere inviato dal cliente al nuovo fornitore.

PUN

È l’acronimo di Prezzo Unico Nazionale e rappresenta il valore medio del costo dell’energia elettrica per ogni ora e per ogni giorno su base nazionale. Il dato nazionale è una media che tiene conto dei prezzi formati nelle diverse zone d’Italia e nelle diverse ore della giornata.

Qualità (Certificazione)

La gestione della Qualità, regolata dalla norma europea ISO 9001, permette alle aziende di aumentare l’efficienza dei propri processi e accrescere la propria competitività, sempre tesa al miglioramento della soddisfazione dei propri clienti. Enercom Luce e Gas ha deciso di certificarsi secondo la norma ISO 9001, ritenendo la qualità uno strumento strategico dai molti vantaggi, che porta l’azienda ad un’attenta analisi del proprio contesto, dei rischi e delle opportunità, dei costi. Si tratta, in sostanza, di un’occasione per indirizzarsi in modo efficace al miglioramento continuo delle proprie prestazioni. Un’azienda ottiene la certificazione per la Qualità secondo la ISO 9001 se, rispettati i requisiti della norma, riceve un esito positivo a seguito di un Audit condotto da un ente accreditato, con lo scopo di verificare la conformità alla norma.

Quota Energia

La quota energia è il risultato di tutti gli importi che il cliente deve pagare in relazione all’effettivo consumo di energia sostenuto. Questa quota è espressa in euro/kWh nel caso dell’elettricità e in euro/Smc nel caso del gas. Negli elementi di dettaglio della fattura, presenti nella bolletta Enercom, compare proprio la voce “Totale Quota Energia” e sono esposti tutte le voci che la compongono.

QVD (Quota di Vendita al dettaglio)

La Quota di Vendita al Dettaglio è una delle componenti che determinano il prezzo riportato sulla bolletta del gas. La componente QVD viene applicata dai venditori di energia per coprire le spese fisse sostenute per la gestione commerciale dei clienti, includendo spese come i costi per l’acquisizione del cliente e l’assistenza. La componente QVD non è calcolata dal venditore, ma è determinata dall’Autorità.

Rateizzazione in bolletta

La rateizzazione di una bolletta permette di suddividerne l’importo e di diluire nel tempo il pagamento. Mentre nel mercato in maggior tutela era l’Autorità a regolare la rateizzazione delle bollette, nel mercato libero dipende dal contratto fatto con il venditore. Per rateizzare una bolletta il cliente: deve effettuare la richiesta con apposito modulo reperibile a negozio o tramite Customer Care, la bolletta non deve essere scaduta e non deve avere sospesi arretrati, si può rateizzare una bolletta superiore a 100€ di importo ed infine si possono rateizzare massimo due bollette all’anno.

Reclami

Tutti i clienti Enercom che ne abbiano la necessità, possono effettuare una segnalazione, avere chiarimenti e informazioni chiamando il numero verde gratuito 800 490 266 (da rete fissa) o da cellulare a pagamento il numero 02 92804615 (gli orari sono consultabili qui https://www.enercomlucegas.it/contatti-casa/), dove troveranno personale formato e competente. Nel caso in cui si preferisca procedere in forma scritta è possibile compilare il Modulo Reclami ed inviarlo via Fax (al numero +39 0373 893543) o per posta (all’indirizzo Via Santa Chiara 9, 26013 Crema (CR) – all’attenzione dell’Ufficio Customer Care)
Se un reclamo rimane insoluto, è possibile procedere in modo gratuito con la procedura di conciliazione, che permette di risolvere, tramite l’intervento dell’ARERA, eventuali controversie con l’operatore.

Responsabilità Sociale d’Impresa (CSR)

L’attenzione che un’impresa mette nello svolgere le proprie attività, alla luce delle richieste sociali e ambientali (oltre che economiche) di tutti i soggetti interessati alle sue attività, è chiamata Responsabilità Sociale d’Impresa. Enercom crede fortemente nell’importanza di integrare nella propria strategia aziendale le necessità del territorio, cercando di rispondere alle esigenze socio-culturali locali. Questa intenzione si riflette regolarmente nelle attività di Enercom, che mette al centro le persone, siano esse interne o esterne all’azienda.

Risparmio Energetico

Con il termine risparmio energetico si fa riferimento ad un insieme di pratiche che hanno lo scopo di ridurre il consumo di energia necessario per svolgere le attività che soddisfano i bisogni dell’uomo. Il risparmio energetico comporta vantaggi in termini di rispetto dell’ambiente, in quanto consumare meno energia significa produrne meno e quindi estrarre meno risorse per la sua produzione. Allo stesso tempo è conveniente anche all’utente che, consumando meno, beneficia anche del risparmio economico. Per risparmiare energia è importante il comportamento consapevole delle persone, che non devono sprecare energia (ad esempio regolando nel modo sbagliato l’impianto di riscaldamento) e l’utilizzo di impianti e tecnologia efficienti.

Scheda di confrontabilità

È un documento che deve essere presente obbligatoriamente, su indicazione dell’Autorità, in ogni contratto di fornitura di luce e gas domestico. La scheda di confrontabilità indica la spesa annuale della bolletta di luce o gas di un utente domestico medio (escluse le tasse), confrontando i costi che sosterrebbe con l’offerta proposta dal venditore del mercato libero rispetto alle condizioni del servizio di maggior tutela. Questo permette di effettuare in modo più semplice una valutazione sulla convenienza dell’offerta del mercato libero che si sta scegliendo. La scheda di confrontabilità viene consegnata ai clienti insieme ai documenti contrattuali.

Segnalazioni, Reclami e Conciliazione

Tutti i clienti Enercom che ne abbiano la necessità, possono effettuare una segnalazione, avere chiarimenti e informazioni chiamando il numero verde gratuito 800 490 266 (da rete fissa) o da cellulare a pagamento il numero 02 92804615 (gli orari sono consultabili qui https://www.enercomlucegas.it/contatti-casa/), dove troveranno personale formato e competente. Nel caso in cui si preferisca procedere in forma scritta è possibile compilare il Modulo Reclami ed inviarlo via Fax (al numero +39 0373 893543) o per posta (all’indirizzo Via Santa Chiara 9, 26013 Crema (CR) – all’attenzione dell’Ufficio Customer Care)
Se un reclamo rimane insoluto, è possibile procedere in modo gratuito con la procedura di conciliazione, che permette di risolvere, tramite l’intervento dell’ARERA, eventuali controversie con l’operatore.

Servizio Clienti

Il Servizio Clienti di Enercom è a disposizione di tutti coloro che necessitano di informazioni sull’azienda. Lo scopo del Servizio Clienti è quello di offrire agli utenti un supporto costante e basato su una relazione diretta, che avvicini l’azienda alle persone. Ci sono diversi modi per contattare Enercom: è possibile chiamare il Call Center, digitando il Numero Verde 800 490266 gratuito o da cellulare a pagamento il numero 02 92804615 dal lunedì al sabato, inviare un fax o (per i già clienti) inviare un modulo di segnalazione dall’Area Riservata MyEnercom. Un consiglio a tutti i clienti è quello di avere sempre a portata di mano una bolletta per comunicare il proprio codice contratto nel momento in cui si contatta il Servizio Clienti.

Servizio Guasti

Nel caso di un guasto relativo alla rete di fornitura di energia, è necessario rivolgersi al distributore locale, che non coincide con il venditore di luce e gas. Per chiarezza, il gestore della rete non è la stessa azienda che invia ai clienti le bollette. I clienti Enercom se non conoscono il distributore locale, possono verificarne il nome sulla prima pagina della bolletta. Infatti, l’ultimo riquadro in basso a destra riporta il nome e i contatti del Pronto Intervento. Il numero verde, può essere chiamato per rilevazione di irregolarità, guasti, interruzione della fornitura o eventuali fughe di gas.

Smart City

Una Smart city è una città che, grazie alla tecnologia, all’innovazione e alla pianificazione strategica, diventa intelligente. L’Unione Europea individua ambiti di intervento che caratterizzano una Smart City, tra cui l’ambiente, l’energia, le persone, la mobilità e la qualità della vita. In una città intelligente le persone partecipano attivamente all’evoluzione della città e hanno la possibilità di accedere rapidamente a servizi efficienti. Anche in Italia sono molti i progetti di Smart city e includono sistemi di illuminazione intelligenti e connessi, azioni di efficientamento energetico, implementazione di sistemi per la mobilità sostenibile e molto altro. In sostanza, una rivoluzione digitale e strategica che riguarda ogni settore della città e trasforma oggetti, servizi e luoghi.

Smart Home

La Smart Home, ovvero la “casa intelligente”, è un’abitazione in cui grazie alla domotica si migliorano il comfort abitativo, la sicurezza e l’efficienza. In una Smart Home sono presenti oggetti ed elettrodomestici connessi, che permetto un controllo integrato di tutti i dispositivi, l’automazione e l’ottimizzazione delle varie funzioni. Ad esempio possono essere collegati in rete il sistema di riscaldamento, il termostato, gli elettrodomestici, i sistemi di intrattenimento, l’impianto di illuminazione, i sistemi di sicurezza e di controllo degli accessi (come videocamere o rilevatori di fumo). Generalmente questi dispositivi sono gestibili da remoto, con un semplice smartphone, con il quale, ad esempio, regolare la temperatura di casa prima di rientrare, controllare il sistema anti-intrusione o attivare gli irrigatori. Questa tecnologia è sempre più diffusa e accessibile.

Social Media

In un mondo sempre più connesso e orientato al digitale, i Social Media offrono alle aziende l’opportunità di comunicare direttamente con i propri clienti e non solo. I Social permettono di entrare in contatto con milioni di persone e di velocizzare la diffusione delle informazioni. Enercom è presente su diversi Social Media, attraverso i quali si fa conoscere dalle persone e comunica la propria attività, con aggiornamenti, novità e offerte. Per rimanere sempre aggiornati sul mondo Enercom, è possibile seguire i canali ufficiali dell’azienda di Facebook, Instagram e Linkedin.

Spese di Trasporto

Le spese di trasporto comprendono gli importi da pagare per l’attività di trasporto dell’energia, per la manutenzione della rete di distribuzione, per la gestione e misura dei contatori. Queste spese sono definite dall’Autorità, non dipendono dai fornitori come Enercom e sono di competenza dei distributori e trasportatori. Nella bolletta dei clienti queste spese sono indicate negli elementi di dettaglio della fattura, sotto la voce “Totale trasporto e gestione del contatore”.

Subentro

Il subentro è la riattivazione di un contatore in un’abitazione, dopo che un precedente intestatario lo aveva disattivato. La richiesta di subentro viene fatta attraverso un’apposita pratica, rivolgendosi direttamente ad un venditore come Enercom, con il quale si attiva contemporaneamente una nuova offerta per luce e gas.

Switch

Lo switch è il cambio di venditore di energia da parte di un utente finale. La richiesta di switch solitamente è inviata al fornitore uscente dal nuovo venditore, che poi la trasmetterà anche al distributore. Il cambio non comporta né costi propri, né interruzione di fornitura, mentre i tempi possono variare, mediamente da 1 a 2 mesi. Il nuovo contratto sottoscritto, con il conteggio dei consumi, partirà dalla lettura comunicata dal distributore che sarà appunto la finale per il fornitore uscente e iniziale per il venditore subentrante.

Tariffa Bioraria

Con una tariffa bioraria il costo al kWh dell’energia varia in base alle fasce orarie e al giorno. La differenziazione dei costi è stata introdotta nel 2010 con lo scopo di favorire un consumo più efficiente dell’energia. La tariffa bioraria conviene quando non si è in casa di giorno durante la settimana e si usa l’energia quando costa meno (di notte e nei weekend). Enercom offre un’opzione bioraria, attivabile in tutti negozi e dà al cliente tutte le informazioni sulla ripartizione dei consumi nelle differenti fasce orarie in ogni bolletta.

Tariffa Indicizzata/Variabile

Una tariffa indicizzata di luce e gas è variabile, in quanto può essere influenzata dalle oscillazioni del mercato dell’energia, dei prodotti petroliferi e/o dal cambio euro/dollaro. Questi cambiamenti possono essere sia al ribasso che al rialzo. Il principale fattore che incide su queste variazioni di prezzo è il costo dell’acquisto dell’energia all’ingrosso. Per definizione, non è possibile fare previsioni certe sul prezzo indicizzato.

Tariffa Monoraria

Con una tariffa monoraria il prezzo dell’energia al kWh non cambia mai, al di là del giorno e dell’ora in cui la consumiamo. Questa scelta dipende dalle abitudini dei clienti ed è conveniente quando si utilizza energia durante tutta la giornata. Enercom mette a disposizione dei clienti un’opzione monoraria, che è attivabile presso tutti i negozi.

Tariffa prezzo fisso

Il prezzo fisso, a differenza di quello indicizzato, non subisce influenze dal mercato e rimane invariato per tutta la durata dell’offerta (solitamente 12 o 24 mesi). ENERCOM, 90 giorni prima della scadenza, comunica il nuovo prezzo fisso e garantisce che sia in linea con le condizioni del mercato del momento.

Termostato Intelligente

Il termostato intelligente è un dispositivo tecnologico che permette di gestire la temperatura di un’abitazione limitando i consumi. Questo dispositivo permette di regolare a distanza il funzionamento dei sistemi termici, per esempio attraverso un’app da smartphone e tablet, in modo da ottimizzarne il funzionamento in base alle abitudini degli inquilini

Tipologia d’uso

Al momento in cui si sottoscrive un contratto per la fornitura di gas o luce, si specifica la tipologia d’uso del contratto. Una persona fisica che stipula un contratto di fornitura per la propria abitazione, avrà un contratto per cliente domestico, che si contraddistingue per un unico accesso. Un’altra tipologia è quella del contratto per l’alimentazione di un condominio, l’uso è domestico ma la fornitura è per un edificio con più abitazioni. Un contratto utenza di servizio pubblico, invece, è una tipologia destinata alle strutture pubbliche o comunque destinate all’erogazione di un servizio pubblico, come scuole o ospedali. Infine, il contratto per altri usi raccoglie tutti i casi differenti dalle precedenti tipologie di utilizzo come ad esempio in una piccola attività commerciale o illuminazione da giardino.

UNI EN ISO 9001:2015

La norma ISO 9001:2015 è la norma internazionale di riferimento per i Sistemi di Gestione per la Qualità. Un SGQ è una raccolta di politiche, procedure, processi e documentazioni che definiscono le modalità con cui opera l’azienda. Lo scopo dell’applicazione della norma è quello di migliorare l’organizzazione aziendale e perseguire una strategia di miglioramento continuo. Enercom è certificata UNI EN ISO 9001:2015 e nella Politica Qualità (scaricabile qui https://www.enercomlucegas.it/pdf/Politica-Qualita.pdf) è specificato che lo scopo primario dell’Organizzazione è quello di commercializzare Gas ed Energia Elettrica, acquisendo nuovi clienti, il tutto nel rispetto del Codice di Condotta Commerciale e della Compliance Aziendale.

Voltura

Una voltura è un’operazione che prevede il cambio di intestazione di un contratto attivo per la fornitura di energia: ad esempio, con un cambio di proprietà di un immobile, quando è già presente un contatore attivo intestato all’inquilino precedente. Per richiedere una voltura con Enercom, senza interrompere la fornitura di energia, ci si può recare nel negozio più vicino oppure in Area Riservata MyEnercom.

Hai bisogno di aiuto?

Non trovi quello che cerchi?
Non esitare a contattarci, ti aiuteremo noi!

Contatti