pixel facebook Cos'è lo sviluppo sostenibile e perché è importante per l'ambiente

L'ENERGIA NEL MONDO

Sviluppo sostenibile: cos'è e perché è importante per il nostro ambiente

Questo articolo parla di:sviluppo-sostenibile, energia-verde

Si parla ormai da tantissimo tempo di sviluppo sostenibile, eppure in molti non sanno che cosa significhi e come poterlo raggiungere.

Allo stesso modo, anche se si parla tanto di questo argomento, non si conoscono le ragioni per le quali bisognerebbe perseguirlo e per cui è davvero importante per l’ambiente.

Che cosa significa sviluppo sostenibile?

Sono state date numerose definizioni, ma alcune non sono molto chiare. Per questo è necessario individuare una definizione di sviluppo sostenibile che sia non solo completa, ma anche aggiornata ed efficace per rendere a pieno il suo significato.

Lo sviluppo sostenibile si può definire come quella capacità dell’essere umano di vivere in modo dignitoso e con uguaglianza per tutti, senza andare a distruggere i sistemi naturali oggi presenti e dai quali traiamo le risorse. Si tratta della capacità di vivere nei limiti del pianeta che ci è stato offerto, così come indica anche lo stesso WWF.

Oltre a capire che cos’è, è necessario comprendere anche che cosa fare per poterlo perseguire. Innanzitutto, l’intervento degli esseri umani dovrebbe essere limitato entro quelle che sono le capacità di carico dei sistemi naturali. L’ecosistema, quindi, non deve subire danni e deve essere capace di adattarsi e di mantenere la sua vitalità.

Bisognerebbe anche agire allo scopo di utilizzare il nostro progresso tecnologico per la produzione di beni e servizi con l’obiettivo di migliorare l’efficienza. Ad esempio, la fornitura di energia, anche nel piccolo come per l’utilizzo della luce e del gas, dovrebbe avvenire senza sprechi e cercando di ottimizzare il processo. Ottime iniziative sono quelle delle aziende che si occupano di ridurre la produzione di carta al momento della sottoscrizione di un contratto per la fornitura di luce e gas.

Si può dire, quindi, che la salvaguardia delle capacità rigenerative delle materie prime presenti è l’obiettivo primario, mentre l’emissione di scarti e rifiuti, come nell’esempio legato alle aziende “paperless”, non dovrebbe mai arrivare ad eccedere la capacità di assimilazione dei sistemi naturali.

È integrando tutte queste caratteristiche che si può considerare lo sviluppo sostenibile una realtà concreta ed effettiva.


Sviluppo sostenibile, perché è importante?

Il motivo principale per il quale bisognerebbe perseguire lo sviluppo sostenibile è senza dubbio l’ambiente: ciò consente di preservarlo e di evitare che l’ecosistema si possa “ingolfare”.

Infatti, le capacità di assorbimento e di smaltimento, così come quelle di rigenerazione di moltissimi ambienti naturali, non sono infinite perciò un intervento tempestivo eviterebbe danni ulteriori.

Puntare su uno sviluppo sostenibile per l’ambiente, inoltre, consentirebbe anche di rallentare il processo di cambiamento climatico in corso, aiutando l’ambiente a riprendersi e a rigenerarsi completamente.

Ancora una volta, è fondamentale pensare a ciò che ognuno di noi può fare nel proprio piccolo, nell’ambiente domestico e nella vita di tutti i giorni.

Scegliere, ad esempio, aziende che si impegnino in modo trasparente e pulito, che cerchino di ridurre gli sprechi e che puntino su energie pulite, sarebbe già un passo avanti e potrebbe fare davvero la differenza.

Lo sviluppo sostenibile è il futuro

Lo sviluppo sostenibile si può sicuramente considerare la strada giusta verso il futuro.

Le aziende di tutto il mondo dovrebbero impegnarsi al fine di produrre i propri beni senza impattare negativamente sull’ambiente e dovrebbero cercare sistemi alternativi anche per la produzione di luce e gas e per l’approvvigionamento delle materie prime e delle fonti energetiche.   
Apri Nuovi Clienti